1) Connettere l’unità di rete desiderata

a) Aprire Esplora file dalla barra delle applicazioni o il menu Start, oppure premere il tasto WINDOWS + E

b) Selezionare Questo PC dal riquadro sinistro. Nella scheda Computer selezionare quindi Mappa unità di rete.

c) Scegliere una lettera di unità nell'elenco Unità (si può scegliere qualsiasi lettera).

d) Nella casella Cartella digitare il percorso della cartella o del computer
oppure selezionare Sfoglia per trovare la cartella o il computer. Per connettersi ogni volta che si accede al PC, selezionare la casella di controllo Riconnetti all'accesso.

e) Selezionare Fine.


Nota: se la connessione a un'unità di rete o a una cartella ha esito negativo, è possibile che il computer a cui si sta tentando di connettersi sia spento o che non si disponga delle autorizzazioni corrette. Provare a contattare l'amministratore di rete.

2) In Impostazioni selezionare Aggiungi

3) Selezionare l’unità di rete presente sotto Questo PC

4) L’unità con la sua lettera associata comparirà nella lista, selezionare Avanti

5) Inserire i dati di accesso dell’unità di rete (Nome Utente e Password) e cliccare OK

6) Inserire i dati di accesso del computer locale dove sta funzionando l'applicativo, questi potrebbero essere l’Account Microsoft o l’Account Locale (dipende dalla modalità di accesso)

Per verificare la tipologia di accesso in un dispositivo Windows 10 selezionare Start > Impostazioni > Account . In Account e-mail si vedranno i nomi utenti associati al dispositivo.

Per trovare con assoluta certezza il nome dell’account (Microsoft o Locale) attualmente collegato:

a) Tenere premuto il tasto Windows e premere R per visualizzare la finestra Esegui.

b) Digitare "cmd“, quindi cliccare OK per aprire un prompt dei comandi.

c) Al prompt dei comandi, digitare “whoami”, quindi premere Invio.

Viene visualizzato il nome o il dominio del computer seguito dal nome utente.

Possibili errori:

Al termine dell’operazione potrebbe comparire il seguente messaggio di avvertimento:

Cause possibili dell’errore:

a) I dati forniti di login dell’unità remota non sono corretti.

b) L’unità remota di rete non permette la notifica in tempo reale delle modifiche all’interno del percorso selezionato.

c) La quantità di file e cartelle nel percorso selezionato supera la dimensione massima della cache nel sistema operativo (64KB).

Per i casi al punto b e c il backup funzionerà ugualmente, sebbene limitato nella frequenza d’indicizzazione che avverrà ogni 24 ore. Cliccare sulla X per chiudere il messaggio.

Did this answer your question?